martedì 13 aprile 2010

Password protette

In un servizio di appena 1:35 minuti una soluzione per gestire le proprie password dei servizi più svariati.

Vedi il servizio di Nea Polis

[Guida] Word 2007 - impostare la creazione automatica di un file di backup

Per ridurre il più possibile la perdita di dati durante la redazione di documenti Word, nella fattispecie versione 2007, è consigliabile impostare la creazione automatica di un file di backup. In questo modo, ad ogni salvataggio del file verrà creato un file di backup che all'occorrenza potrà essere ripristinato.

(continua sotto)
promo
Memopal - 3GB spazio backup gratis più 500MB per te con questo invito

Per eseguire la configurazione adatta seguire i seguenti passaggi:

1 - Cliccare su Opzioni di Word



2 - Scegliere la voce Impostazioni avanzate
3 - Con la scrollbar verticale scorrere le sezioni



4 - Fermarsi alla sezione Salvataggio
5 - Selezionare la voce Crea sempre copia di backup



Per ulteriori informazioni consultare la guida di Microsoft Office



Alla prossima!
Se ti sono stato utile ed il post ti è piaciuto dillo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!



Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.




Download: Fast, Fun, Awesome

domenica 11 aprile 2010

Sostituire Excel di Microsoft con Calc di OpenOffice

Probabilmente una della applicazioni più diffuse negli uffici delle PMI italiane è Excel, l'applicazione Microsoft del pacchetto Office che da oltre un decennio è utilizzata per comporre fatture, fare conteggi, rappresentare statistiche e molto altro. Il programma è anche molto usato dai privati e dagli studenti.

Antagonista di vecchia data è Lotus 123, ma da qualche anno è sul mercato un'altra applicazione utile ai medesimi scopi. Si tratta di Calc, la soluzione del pacchetto OpenOffice. Una suite opensource completamente gratuita liberamente utilizzabile anche per uso commerciale.

La nuova soluzione è da qualche anno salita alla ribalta ed ha conquistato una grossa quota di mercato a danno dei due antagonisti che ho citato. Si è ormai giunti alla versione 3.2.0 del software. Grande motore della bruciante diffusione è certamente la gratuità del prodotto e la ottima qualità delle funzioni offerte paragonabili a quelle dei prodotti simili.

Scaricare e utilizzare questo programma è molto semplice, e soprattutto permette di mantenere la più totale compatibilità con Excel.

I file Excel sono agevolemte letti anche in Calc e si può impostare il programma in modo che produca sempre file Excel rappresentando un sostituto gratuito per tutte le attività appannagio del foglio di calcolo più famoso al mondo. La disponibilità del software in italiano lo rende ancora più appetibile.

Per scaricare il programma è sufficiente seguire questi semplici passaggi:



  • Scegliere il download in base al proprio sistema operativo. Nel caso si usi Windows usare il link evidenziato nell'immagine seguente.


 
  • Scaricare il programma (in realtà si tratta del file di istallazione) sul pc
  • Infine avviare l'istallazione

mercoledì 7 aprile 2010

Yougov: I furti d'identità on line sono in crescita

In un servizio di poco più di un minuto tanti preziosi, pur semplici, consigli per ridurre i rischi di truffe e furti d'identità su internet. Il malintenzionato con la tecnica del phishing cerca di rubare dati di accesso a siti di banche e assicurazioni, ma non disdegna altri account come paypal, postepay e lo stesso facebook. Qualche accorgimento gli renderà il compito più arduo.

Guarda il video su rai.tv
Leggi l'intero articolo di Renato d’Emmanuele su neapolis.blog.rai.it

sabato 3 aprile 2010

Blocco del pc dopo sbalzo di corrente

Premetto che quanto quì riportato è la mia personale esperienza.
Chi volesse eseguire le medesime operazioni sui propri computer lo fà a proprio rischio e pericolo.

Stamattina ho fatto un po' di manutenzione che ho trascurato negli ultimi tempi a favore di un progetto software che mi ha impegnato parecchio.

Cosa è successo? Dopo uno sbalzo di corrente il mio pc si è bloccato poiché la scheda madre probabilmente è andata in protezione. La protezione della scheda madre consiste in un blocco software che impedisce il normale avvio del computer.

Per più di qualche mese l'ho lasciato spento in un angolino, ma finalmente oggi ho avuto un po' di tempo per cercare di sistemarlo.

Per fortuna non c'è stato nessun danno fisico.
Per risolvere il problema è stato necessario resettare la memoria CMOS.
Su alcune schede madri sono disponibili dei piedini che, opportunamente utilizzati, eseguono questa operazione. In altri casi, pare, sia possibile eseguire la medesima operazione senza aprire il pc. Ma non ho trovato riscontri su internet su questo sistema.

Come al solito, nessuno di questi era il mio caso.
Sulla mia scheda madre INTEL non ci sono i piedini nel punto in cui c'è scritto CLR CMOS.

Allo scopo ho dovuto fare in questo modo:

1 - ho scollegato il cavo di alimentazione e, per una questione di comodità operativa, tutti gli altri cavi dal pc


2 - ho rimosso il pannello laterale del pc e scaricato l'eventuale energia elettrostatica accumulata ed ho rimosso la batteria tampone
3 - ho verificato l'assenza dei jumper per il reset del CMOS

 

4 - ho cortocircuitato i poli dell'alloggio della batteria con delle forbici
 



5 - ho riposizionato la batteria nell'alloggio con il polo positivo (+) in alto

6 - il polo negativo, quello senza scritte, in basso


A questo punto il pc è ripartito regolarmente.

Polizia Postale su Tv7

Stasera è andato in onda su Rai 1, nel programma Tv7, un interessante servizio sulla polizia postale e il suo impegno per la sicurezza dei netizen, soprattutto dei più piccoli. Una quotidiana lotta a pedopornografia, truffe on-line, phishing e terrorismo.


Purtroppo il servizio non è ancora stato pubblicato.
Spero di poterlo linkare al più presto.

venerdì 2 aprile 2010

[Guida] Microsoft Word 2007 - Visualizzazione di segnalibri

Poiché ho faticato a trovare la soluzione per Word 2007 su internet la pubblico quì di modo che rimanga disponibile per chi ne avesse bisogno. 

(continua sotto)
promo


Per visualizzare le parentesi quadre che contraddistinguono un segnalibro assegnato ad una voce in un documento Word 2007 seguire i seguenti passaggi:
  1. cliccare sulle Opzioni di Word
  2. selezionare la scheda Impostazioni avanzate
  3. scendere con la scrollbar verticale fino alla sezione Visualizzazione del contenuto del documento
  4. selezionare la checkbox Mostra segnalibri

A questo punto sul documento, in presenza di un segnalibro, la voce comparirà racchiusa tra parentesi quadre ([ ])







Alla prossima!


Se il post ti piace dillo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti gli aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Segui il blog su Twitter e su Facebook.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

giovedì 1 aprile 2010

Rilasciato Avira AntiVir 10

Rilasciato Avira AntiVir 10. Rinnovata l'interfaccia grafica. Nuova funzione ProActiv per il monitoraggio dei software locali. Ottimizzato il motore di scansione. Versione in italiano attesa per il 10 maggio.

Approfondisci ulteriormente
Download Avira AntiVir 10