domenica 24 ottobre 2010

[Guida] Configurare Open Office per scrivere file Microsoft Office

Nel post precedente Sostituire Excel di Microsoft con Calc di OpenOffice ho parlato di OpenOffice (ultima release è la 3.2.1) e di come sostituire Microsoft Excel con Open Office Calc. Avevo accennato alla possibilità di configurare il programma per continuare a lavorare con i file Microsoft Office. Scrivevo soltanto: "I file Excel sono agevolemte letti anche in Calc e si può impostare il programma in modo che produca sempre file Excel rappresentando un sostituto gratuito per tutte le attività appannagio del foglio di calcolo più famoso al mondo."
In questo post voglio descrivere brevemente come eseguire questa configurazione. La configurazione non è da eseguire nei singoli specifici programmi componenti la suite, ma si esegue nelle opzioni generali di OpenOffice. Di seguito l'elenco delle operazioni da eseguire:
  1. Avviare una delle applicazioni OpenOffice.org, per esempio OpenOffice Writer
  2. Cliccare su Strumenti
  3. Nel relativo menù a tendina su Opzioni
  4. Espandere la sezione Carica/salva nel pannello di sinistra cliccando sul + (segno più)
  5. Nella sezione cliccare su Generale
  6. L'area interessata è quella etichettata “Formato file standard e impostazioni ODF”
  7. Nella lista sotto Tipo documento, scegliere il tipo di file desiderato. Per esempio Documento di testo per i file Writer
  8. Nella lista a destra etichettata “Salva sempre come”, cambiare o selezionare il formato in “Microsoft Word 97/2000/XP”
  9. Cliccare OK per salvare la configurazione

D'ora in poi, ogni nuovo documento di Writer sarà salvato nel formato .doc. Per eseguire la medesima configurazione per fogli di calcolo o presentazioni da salvare nei formati Microsoft Office, si ripetano i passaggi precedenti.
Bisogna far corrispondere al tipo di documento il relativo formato di salvataggio predefinito. Come per Writer, dopo la configurazione di Calc e Impress, ogni nuovo documento sarà salvato nel formato .xls o .ppt.

Buona parte di questo post è la traduzione dell'articolo Configure, Change or Set OpenOffice.org to Default Save Files in Microsoft Office Formats
 
Per scaricare la versione italiana di OpenOffice seguire il link http://it.openoffice.org/  
 

martedì 19 ottobre 2010

Convertire on-line un file in un formato diverso

Con la grande diffusione di sistemi operativi Windows Microsoft di diverse generazioni capita di avere problemi di portabilità da XP a Vista o da XP a Win7.
Nella pubblica amministrazione, ma anche in imprese, solitamente piccole, dove il capitolo di spesa  "Infrastruttura tecnologica" non è al primo posto nel bilancio è spesso in funzione qualche residuato bellico ancora in (onorato!) servizio, magari con a bordo un Win98SE o peggio ancora un famigerato WinME.
Ci soffermiamo sui problemi derivanti dai programmi utilizzati per la compressione degli archivi. In ambiente Windows sono molto diffusi i programmi WinZip o WinRar. Dall'open source arrivano altri esempi come 7zip.
Microsoft ha pensato bene di introdurre un software di compressione direttamente nel sistema operativo Windows, già da XP. Nonostante l'apparente inutilità su questi sitemi operativi, in tanti istallano comunque WinZip o un WinRar.
Quando l'utente non è molto esperto o in genere non è molto attento ai problemi di portabilità può causare seri problemi ai suoi collaboratori. Per esempio chi ha istallato Vista, non ha bisogno di un software di compressione avendo già di default istallato la cartella compressa di Windows, se dovesse ricevere un file .rar o .7z non sempre saprebbe come cavarsela. Un utente più smaliziato si procurerebbe il programma, lo istallerebbe e risolverebbe il problema.
Per molti altri invece questo può rappresentare un grosso problema. La soluzione può trovarsi oggi anche mediante un servizio internet, ossia un sito il quale, mediante upload del file, esegue on-line la conversione. Di questi servizi ne ho trovati diversi e spesso sono utili anche per altri tipi di conversione.

Nel caso specifico ho provato http://www.zamzar.com/

I passaggi per la conversione sono molto semplici (vedi immagine seguente):

  1. indicare quale file si vuole convertire
  2. indicare in quale formato si vuole convertire il file originale
  3. indicare una casella di posta elettronica alla quale sarà recapitato il link per il download del file convertito
  4. confermare l'operazione di conversione




Nel mio caso, con un file .rar di 423KB da convertire in .zip ho fatto tutto in pochissimi minuti.
Il link per il download del file convertito è attivo per un giorno intero. Il sito offre anche una casella di posta elettronica personale da utilizzare come archivio per i file convertiti.

Come dicevo, vi sono altri siti che offrono servizi simili, che però non ho provato, ad esempio:

Si spera che i siti abbiano molta cura della privacy dei loro utenti e che non siano troppo curiosi!

Alla prossima!
Se il post ti piace dillo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!


Siti visitati:





Per leggere la versione mobile vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure scansiona il QR code quì sopra 

Download: Fast, Fun, Awesome