martedì 30 luglio 2013

Guida - Recuperare OpenOffice ITA per Ms Windows 2000 SP4

Vediamo come istallare OpenOffice in lingua italiana su Microsoft Windows 2000 sp4 che non è più supportato dalle ultime versioni... è appena uscita la 4.0! 
Problema risolto 
Ultimo aggiornamento 01/08/2013

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Ieri ho provato ad istallare la versione 3.4 di OpenOffice (prima che uscisse la 4.0) su un PC con a bordo Microsoft Windows 2000 sp4. All'istallazione però si è verificato il seguente errore:

"The procedure entry point GetNativeSystemInfo could not be located in the dynamic link library KERNEL32.dll"

Cercando chiarimenti a partire da Google ho visto che si trattava di un bug (vedi Bug 108414 – Kernel API GetNativeSystemInfo only available afer WinXP EN), che però era relativo ad una versione precedente di Oo.org (3.3).

Sono andato sul sito AOO e ho scaricato (vedi Apache OpenOffice Downloads - Official Site - All Downloads EN)  i sorgenti per verificare che effettivamente la modifica fosse riportata o se si fosse perpetrato un così detto bug di regressione. Dopo aver scaricato oltre 200MB di codice sorgente, che scompattato ha raggiunto 1,5GB, sono andato a cercare il file patchato setup.cpp ed ho verificato la lavorazione del bug (vedi Attachment #67261 for bug #108414 EN).

(continua sotto)
promo

Effettivamente il codice sembra patchato, ma l'errore in fase di istallazione rimane.

L'obiettivo di partenza è di istallare una versione di OpenOffice in lingua italiana compatibile con Microsoft Windows 2000 ed allora ho dovuto ripiegare su di un'altra soluzione. Recuperare una versione precedente.

Ho già parlato di come faccio solitamente quando ho questa necessità nei post:

Comunque basta fare una semplice ricerca su Google (vedi where to find old versions of software EN) per trovare diverse soluzioni simili.

Di seguito descrivo i passaggi per scaricare la versione da OldApps.

All'arrivo sul sito sono disponibili una serie di categorie in cui sono classificati tutti i programmi presenti.


Nella categoria "Office And Editing" è disponibile il link per le versione di Open Office


Tra le versioni disponibili ho scelto l'ultima versione rilasciata compatibile con Windows 2000 tralasciando le versioni Beta o RC



Ho provato ad eseguire la medesima operazione anche da Old versions of Windows, Mac and Linux Software Downloads & Abandonware Games EN. In questo secondo caso il file è dichiarato come testato per la presenza di malware, ma sembrerebbe essere più piccolo rispetto all'altro, probabilmente perché non completo della relativa JRE.

Purtroppo il problema rimane. 


(continua sotto)
promo


Ho trovato un vecchio Cd-rom di PC Open con una raccolta di software. Nonostante l'applicazione v.1.1.4 fosse contrassegnata da un bella bandiera tricolore, con mio sommo rammarico,  ho istallato una versione in olandese. Non presentava alcun errore in fase di istallazione, ma, per via della lingua, era di fatto inutilizzabile. 

Ho scaricato da oldapps.com una 2.4.3 con successo. Unica pecca: assente la versione in italiano.  

Tornando a cercare una versione precedente in italiano ho scoperto che effettivamente lo stesso openoffice.org pubblica i link necessari. Me ne sono accorto per caso eseguendo una ricerca su Google: "old version of openoffice italian". La versione era disponibile all'indirizzo Download OpenOffice.org 2.4.3 in italiano

Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!


Siti consultati:
issues.apache.org/
google.it/
oldversion.com/
oldapps.com/

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.



Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

venerdì 26 luglio 2013

Email - Quale è la lunghezza massima dell'Oggetto?

Parliamo spesso di email e degli accorgimenti per scrivere messaggi che non creino problemi nel processo di comunicazione. Oggi scendiamo nel tecnico!

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Ciao Vincent...Ho per te una domanda tecnica... credo!?Quanto può essere lungo l'oggetto di una email?Grazie Deciro

Ciao Deciro e grazie della domanda molto interessante.
Per risponderti (traduco in informatichese!) sul massimo numero di caratteri previsto per l'header SUBJECT di un messaggio di posta elettronica
ho fatto una rapidissima ricognizione su Google con una frase di ricerca del tipo:
which is the maximum size of email subject header? http://adf.ly/Srepf

Da quanto leggo (vedi What is the email subject length limit? - Stack Overflow EN oppure Mail() header size limit - Dev Shed EN), l’RFC (vedi Request for Comments - Wikipedia) di riferimento è il 2822 (vedi IETF Datatracker)
I limiti sono dichiarati al paragrafo 2.1.1. Line Length Limits a pag.6

(continua sotto)
promo


Non sembra vi sia una limitazione fisica esatta.
Interpreto solo che:
- ogni riga non può superare i 998 caratteri compresi CR (Carriage Return) e LF (Line Feed)
- ogni riga non dovrebbe superare i 78 caratteri compresi CR e LF

Sottolineo che l’header (compreso il SUBJECT) può essere composto di più righe mediante l’accorgimento di “folding” e “unfolding” come descritto nel paragrafo 2.2.3. Long Header Fields a pag.7

Bisogna però considerare che alcuni client di posta sembrano avere limitazioni inferiori (vedi Limits on email Subject length? - FutureQuest Community EN). Ad es. Outlook2010 limita a 253 caratteri leggibili.

Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Siti consultati:
datatracker.ietf.org/ EN
google.it/
it.wikipedia.org/
aota.net/ EN
stackoverflow.com/ EN
forums.devshed.com/ EN

Top5 post della settimana:
1 - Guida - Samsung Galaxy S3 - Cambiare password al WiFi
2 - Guida - Samsung Galaxy S3 - Importare contatti da Symbian
3 - Confronto - TivùSat - Scegliere il decoder HD
4 - Guida - Samsung Galaxy S3 - Disinstallare un'App su Android in 7 step
5 - Guida - Samsung Galaxy S3 - Trasformato in webcam con un App


Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.


Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

giovedì 25 luglio 2013

È possibile vedere Sky Go su Tv collegato ad iPad?

La guerra tra Premium e Sky sul video ondemand passa da smartphone e tablet fino a tornare sulle Smart TV. 
Ultimo aggiornamento 24/01/2014

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Posseggo da poco un iPad e ho l'abbonamento Sky.
C'é, secondo te, un modo per poter vedere Sky Go anche sulla mia SmartTv, collegandolo all'iPad tramite un cavo HDMI?
Grazie ladia

Ciao ladia e grazie della tua domanda molto interessante. Il video on-demand in mobilità è un fronte molto caldo in questo periodo. La guerra tra Premium e Sky, i più grossi player del mercato italiano, è molto cruenta.


Scansiona il QR-Code quì sotto per guardare o condividere questo articolo passandolo allo smartphone, al tablet o all'iPod  touch
(continua sotto)


Proteggere i diritti d'autore in contesti così tecnologicamente all'avanguardia non è probabilmente un arduo compito.

(continua sotto)
promo



Purtroppo non utilizzo Sky e non posso parlarti per esperienza personale.
A livello tecnologico è possibile trasmettere video da un tablet allo Smart TV in qualità anche FullHD attraverso un cavo HDMI (vedi AmazonBasics - Cavo HDMI High-Speed con Ethernet, 3D e ARC (2 metri/6.5 feet)).
L'operazione è molto semplice anche se si tratta di un iPad, come si evince da questi due post di Help Desk Apple:
if I load a 1080P movie into the new iPad, can I use the iPad to play back full HD1080P on my big screen TV using either airplay or AV ?HDMI cable? - Apple Store (Australia) EN
- With this cable connector, would I be able to stream Netflix movies from my iPad Mini? - Apple Store (Australia)  EN



(continua sotto)
promo

  

Nello specifico, mi risulta (vedi Sky Help Forum - Problems viewing Skygo on TV via iPad - Help & Support from the Official Sky Forum EN) che non sia possibile sulla piattaforma di cui mi chiedi, proprio per la tutela dei diritti d'autore. Sembrerebbe che Sky disabiliti l'uscita HDMI sull'iPad durante l'utilizzo di Sky Go (scarica l'app da Sky Go per iPad su iTunes App Store). Lo deve fare per garantire il rispetto dei diritti ai relativi detentori. Questa limitazione sembrerebbe avere effetti solo su iPad.

twitta: È possibile vedere Sky Go su Tv collegato a smartphone o tablet Android? 

Per l'utilizzo dei dispositivi Android (scarica l'app da Sky Go per Android su Google Play Store), Samsung ha introdotto notevoli novità lo scorso Agosto, rendendo i dispositivi Honeycomb incompatibili col servizio. Prima, da quanto leggo (vedi Can I connect Sky Go to my TV? - Telegraph EN), le immagini venivano trasmesse senza limitazioni.

(continua sotto)
promo

L'azienda dichiara di aver preso questa decisione "al fine di garantire uno standard di sicurezza e funzionamento adeguati". Sono infatti molteplici i post, anche sulle pagine di Google Play, di lamentele per problemi di funzionamento.

(continua sotto)
promo




Sky ha aggiornato lo scorso 03/09/2013 l'elenco ufficiale dei device compatibili (vedi SkyGo su Android - Aggiornata lista device compatibili).

twitta: È possibile vedere Sky Go su Tv collegato a tablet Android dichiarati non compatibili?

Eseguendo una ricerca su Google si trovano procedure per l'utilizzo di SkyGo anche su device Android dichiarati non compatibili. Personalmente non ho effettuato alcun test e, confesso, ho seri dubbi sulla legittimità del'operazione, per non parlare poi dei rischi a cui il device ed il suo utilizzatore sono esposti.

twitta: È possibile vedere Sky Go su Tv collegato a portatile? 

Sembra che anche da notebook (Pc e Mac) funzioni senza limitazioni. Se come secondo dispositivo (vedi È possibile cancellare SKY Go da 1 dei 2 dispositivi? - Yahoo! Answers) si ha un portatile, paradossalmente, vedere Sky Go su una Smart Tv parrebbe comunque possibile.

Scansiona il QR-Code quì sotto per guardare o condividere questo articolo passandolo allo smartphone, al tablet o all'iPod  touch
(continua sotto)


twitta: È possibile vedere Sky Go su Tv collegato a lettore DVD blu-ray?

Da quanto dichiarato sul sito SkyGo ("FAQ"-"Dispositivi abilitati") non sembrerebbe essere possibile il collegamento di lettori DVD BR HD anche se full browser.


(continua sotto)
promo


  



twitta: È possibile vedere Sky Go su Tv collegato ad iPad? 

Per SkyGo non è possibile aggirare artificiosamente il blocco su iPad, neanche eseguendo il Jailbreak ed installando apposite apps (potenzialmente pericolose) che bypassino il blocco sull'HDMI. Infatti, il software rileva il JB e blocca la visualizzazione anche sullo stesso iPad (vedi Partite Calcio Sky Go su Nuovo IPAD, riprodotte in TV - iSpazio Genius).

Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Link utili:
Sky Go per iPad su iTunes App Store
Sky Go per Android su Google Play Store
Partite Calcio Sky Go su Nuovo IPAD, riprodotte in TV - iSpazio Genius
AmazonBasics - Cavo HDMI High-Speed con Ethernet, 3D e ARC (2 metri/6.5 feet)
Sky Help Forum - Problems viewing Skygo on TV via iPad - Help & Support from the Official Sky Forum EN
if I load a 1080P movie into the new iPad, can I use the iPad to play back full HD1080P on my big screen TV using either airplay or AV ?HDMI cable? - Apple Store (Australia) EN
With this cable connector, would I be able to stream Netflix movies from my iPad Mini? - Apple Store (Australia)  EN
Can I connect Sky Go to my TV? - Telegraph EN
È possibile cancellare SKY Go da 1 dei 2 dispositivi? - Yahoo! Answers 

Siti consultati:
sky.it/
genius.ispazio.net/
telegraph.co.uk/
helpforum.sky.com/
store.apple.com/
amazon.it/
it.answers.yahoo.com/


Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.



DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

mercoledì 24 luglio 2013

Miglior risposta - Come fare per eliminare questa finestra?

Ancora una Miglior risposta per i miei interventi su Yahoo! Answers

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Si parla di finestre di Microsoft Windows ovviamente!
Di seguito la domanda che ▼ (un nik senza dubbio originale!) ha gentilmente postato:

Buongiorno a tutti!
Il mio problema è il seguente: ogni volta che apro una pagina, mi appare sotto lo schermo del pc, una finestra che avvisa che la pagina web sta tentando di eseguire il componente aggiuntivo "adobe flash player" da "adobe systems incorporated".
Le uniche opzioni possibili sono due: consenti oppure consenti a tutti i siti web.
Vorrei eliminare per sempre questa finestra.
Potete aiutarmi? Grazie.
(continua sotto)


promo


Di seguito la mia risposta...

(continua sotto)
promo



Il browser (per inciso Microsoft Internet Explorer) sta provando a difenderti da eventuali abusi perpetrati via flash.

Consenti, permetterà l'esecuzione dei filmati flash per il sito che stai visitando. In questo caso, per un altro sito, ti verrà fatta la medesima richiesta. Se invece gli dici Consenti a tutti i siti web, lo segnerà come accreditato da te, e, pur eseguendo codice flash su tutte le pagine che lo richiedono, non dovrebbe più chiedertelo.
Aggiungo che tale autorizzazione può essere rimossa in qualsiasi momento andando in Strumenti>Gestione componenti aggiuntivi
Selezionando Shockwave Flash Object tra Barre degli strumenti ed estensioni
Tasto destro>Ulteriori informazioni
Tasto Rimuovi tutti i siti
Chiudi
Chiudi

Le istruzioni sono relative ad una v.9.0.8112


Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!


Siti consultati:

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.


DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

venerdì 19 luglio 2013

Excel 2010 - Dove trovo EXCEL.EXE?

Dove risiede fisicamente l'eseguibile di Excel?
 
 

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Ciao Vincent,
mi serve trovare il file .exe di Excel sulla mia macchina Win7 con Office2010
Puoi aiutarmi?

Il path del file eseguibile EXCEL.EXE dovrebbe (vedi I would like to know where EXCEL.EXE is located - Microsoft Community EN) essere il seguente:
C:\Program Files (x86)\Microsoft Office\Office14\EXCEL.EXE
 
Non ci hai detto perché ti serve trovare il file, mentre non ti è sufficiente utilizzare il collegamento che dovresti avere nel menù di avvio.

Ipotizzo che tu debba mappare il programma per qualche programma utilizzatore.
Ad esempio, quando si vuole impostare il visualizzatore di anteprima per la produzione di fogli excel a partire da iReport si utilizza questo.

(continua sotto)
promo

 
Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

 
Siti consultati:
answers.microsoft.com/

 
Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.

 
Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

giovedì 18 luglio 2013

Quali sono i 20 siti più guardati d'Italia?

Vuoi sapere quali sono i siti più frequentati d'Italia?
Ciao Vincent, sai quali sono i 20 siti più guardati in Italia?    Ciao Klio
Benvenuta (o benvenuto?) Klio sul mio blog e grazie per il tuo gentile contatto.
Come ha fatto Klio, potete contattarmi anche voi dai messaggi privati di Facebook.
Questo, di cui chiedi, è un dato che in realtà interessa molto chi si occupa di tendenze e marketing sul web.
Sa hai tempo e voglia, per favore, facci sapere come mai ti interessa. Se sei un/a pro o semplicemente un/a curiosa e perché ti serve questo dato.

(continua sotto)
promo

  


Il sistema più rapido che hai è cercare su Google
Prova ad utilizzare una frase tipo questa: i siti più visitati d'Italia
Otterrai come risultato decine di link che parlano di questo argomento.


[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Io ho fatto così, ma poi, scorrendoli in cerca di quelli recenti e attendibili, ho trovato un collegamento ad Alexa.
La Alexa (Alexa Internet Inc.) è un'azienda americana, adesso di proprietà di Amazon, che si occupa di statistiche sul traffico Internet (vedi Alexa - Wikipedia).
La sua classifica dei 500 siti più visitati d'Italia parla chiaro. Per quanto alla tua domanda, i primi venti sono visibili già sulla prima pagina (25 risultati per pagina).
Li elenco di seguito:

01 Facebook
02 Google.it
03 YouTube
04 Amazon.it
05 Google.com
06 Libero
07 Yahoo!
08 Wikipedia
09 Windows Live
10 Ebay
11 Subito.it
12 buildathome.info NON RAGGIUNGIBILE!
13 delta-search.com NON RAGGIUNGIBILE!
14 Ask
15 Virgilio
16 akamaihd.net  NON RAGGIUNGIBILE!
17 La Repubblica
18 Babylon
19 Il Corriere della Sera
20 bannersdontwork.com  NON RAGGIUNGIBILE!

Ho inserito gli 0 avanti solo per soddisfare il mio senso di simmetria da nerd!... indentazione del codice... cose così!
Nelle prime 20 posizioni (stranamente!) non compaiono siti che diffondono materiale per adulti (sono poco più giù).

Solo più in fondo (comunque nei primi 100) domini piuttosto noti come:
- Twitter solo 41mo
- Linkedin al 50mo
- WordPress.com al 52mo
- Bing al 73mo
- H3G al 79mo
- Vodafone.it all'80mo
- Il Sole 24 Ore all'81mo
- Kijiji all'89mo
- Istituto Nazionale della Previdenza Sociale all'92mo

Come è evidente, in classifica, vi sono dei siti che risultano non essere raggiungibili:
- buildathome.info (12) sembrerebbe un link legato ad una estesa infezione virale
- delta-search.com (13) sembrerebbe un link legato ad un malware
- akamaihd.net (16) sembrerebbe (vedi Akamai Technologies - Wikipedia) un server di contenuti utilizzato da Facebook e da svariati altri colossi del web
- bannersdontwork.com (20) sembrerebbe un link legato ad un malware

Ho scritto "sembrerebbe" perché non ho avuto il tempo necessario a verificare quel che ho letto per sommi capi nei primi risultati delle ricerche.

Tutte le 4 destinazioni sono visitate, con molta probabilità, da utenti ignari.
Per akamai come per i tre casi di malware e virus si tratta di redirect tecnici non espressamente "richiesti" dagli utenti che li hanno visitati.

È interessante riscontrare che su 20 URL, ben 3, sono in classifica per traffico generato da malware e virus il che non è proprio una bella notizia.
Certo l'accuratezza del riscontro non posso verificarla.
Sarebbe opportuno eseguire dei controlli incrociati con altri analizzatori, ma, data la notorietà di Alexa, possiamo considerare il dato abbastanza attendibile.

(continua sotto)
promo
  

Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!


Siti consultati:
alexa.com/ EN
google.it/
it.wikipedia.org/
facebook.com/
amazon.it/
ebay.it/
subito.it/
it.ask.com/
virgilio.it/
repubblica.it/
traduttore.babylon.com/
corriere.it/
twitter.com/
linkedin.com/
wordpress.com/ EN
it.bing.com/
tre.it/
vodafone.it/
ilsole24ore.com/
kijiji.it/
inps.it/


Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code qui sotto.



DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

mercoledì 17 luglio 2013

Oracle - esiste una funzione IS NUMERIC in SQL+ ?

Come verificare se il valore restituito da una Query SQL è numerico?
Ultimo aggiornamento 02/09/2016
Ciao Vincent, ho necessità di escludere le righe che in un campo di tipo stringa riportino un valore che non sia un numero. Come posso fare?
Grazie, Ata
Ciao Ata e grazie della domanda. Approfitto per ricordare a tutti che sono raggiungibile via mail, su FB e nelle modalità che ho raccolto in Seguimi

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]
Purtroppo non mi sembra vi sia una funzione SQL+ che esegua questo controllo. La funzione esiste invece in altri contesti:
- IsNumeric Visual Basic
- IsNumeric VBScript
- ISNUMERIC MS Excel

Ho visto che puoi utilizzare questa soluzione, oppure potresti eseguire una replace con NULL del valore testuale (laddove fosse individuabile) ed eseguirne la to_number.

SELECT * 
FROM [tabella] 
WHERE TO_NUMBER(REPLACE([campo],'-',NULL)) IS NOT NULL

Dove [campo] è il valore oggetto della tua verifica.
E [tabella] è la tabella dalla quale stai estraendo il dato nel [campo].
Valuta questa ulteriore soluzione più generalizzata che sfrutta la TRANSLATE.

SELECT
DECODE(replace(translate([campo],'1234567890','##########'),'#'),NULL,'NUMERO','NONNUMERO')
FROM [tabella] 


LLAP!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Siti consultati:
techonthenet.com/ EN
msdn.microsoft.com/
w3schools.com/ EN
community.oracle.com/ EN
stackoverflow.com/ EN

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.



DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

lunedì 15 luglio 2013

Samsung Galaxy S3 - Esplode in tasca. Ferita 18enne svizzera

Esplode Samsung Galaxy S3. Per il momento le cause non sono note

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Una ragazza svizzera, Fanny Schlatter, ha riportato ustioni di 2° e 3° grado ad una gamba e ad una mano (vedi Esploso un Samsung Galaxy S3: ragazza ferita | Webnews).
A salvare la diciottenne da conseguenze ben più gravi: i capelli raccolti, la scarsa infiammabilità della maglietta ed un prontissimo soccorso da parte del suo titolare (vedi Fanny, ustionata dal Galaxy S3 esploso).

(continua sotto)
promo


Samsung si è dichiarata spiaciuta ma, non essendo in possesso del device esploso, non ha per il momento fornito spiegazioni. Probabilmente la vittima porterà l'azienda coreana in giudizio per la richiesta di un risarcimento.
Su oltre 50 milioni di esemplari venduti (vedi Infographic: The evolution of Samsung’s Galaxy S flagship | SamMobile EN), il basso numero di incidenti dovrebbe tranquillizzare. Non si può negare che sarebbe preferibile non avere affatto incidenti. Soprattutto se si pensa che un device come questo può facilmente costare oltre €400,00 (vedi Samsung Galaxy S3 su Amazon.it).

Tali incidenti, sembra che siano purtroppo imprevedibili. Anche altri marchi, sul medesimo segmento, annoverano sfortunatamente incidenti simili (vedi Gli iPhone tornano a esplodere, due casi in pochi giorni - Tom's Hardware).



Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!


Siti consultati:
tomshw.it/
corriere.it/
webnews.it/
sammobile.com/ EN
amazon.it/


Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.


Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

venerdì 12 luglio 2013

News - AGCOM: -60 centesimi sul nolo ultimo miglio

Potrebbe calare di 60 centesimi il costo dell'unbundling da Telecom Italia

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Ho letto ieri sera su twitter il post di Enrico Pagliarini (@e_pagliarini) che in 2024, la trasmissione radiofonica di Radio 24, seguo assiduamente (il podcast è sempre sul blog).
#Agcom aggiorna tariffa x unbundling (affitto che operatori alternativi pagano a Telecom x ultimo miglio) a 8,68 euro/mese da 9,28. #Buono
Mi sono chiesto se una tale flessione (60 centesimi -6,47%) non potesse determinare poi un conseguente abbattimento del costo per l'utente finale. Dato lo scetticismo che, in una gentile risposta, Pagliarini ha manifestato (condiviso dal Giornale), ho approfondito oggi l'argomento.

L'AGCOM, diretta da Angelo Cardani, ha annunciato ieri 11/07/2013, un taglio ai costi di noleggio che Telecom Italia chiede agli operatori concorrenti (Fastweb, Vodafone, Wind-Infostrada, etc.) per il noleggio dell'infrastruttura in rame sul cosiddetto "ultimo miglio".

Diverse testate giornalistiche (vedi Link utili sotto) oggi dicono che è atteso un abbattimento dei costi per settembre. L'effetto potrebbe essere retroattivo per tutto l'anno 2013 (vedi Bollette del telefono meno care, l'Authority taglia le tariffe). A confermare l'aspettativa è anche la riduzione in percentuali più sensibili sui servizi di bitstream (da 19,50 euro a 15,14 euro – 22,36%) e wholesale line rental (da 11,70 euro per il 2012 a 11,14 euro nel 2013 - 4,79%). Favorire la concorrenza tra operatori è l'obiettivo alla base delle nuove indicazioni dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. «Le decisioni adottate - ha spiegato l'Agcom - costituiscono uno dei tre elementi del nuovo impianto regolamentare che l'Autorità intende definire per promuovere il passaggio alle reti di nuova generazione, stimolando la concorrenza tra operatori. Gli altri due elementi sono costituiti dalle condizioni di offerta 2013 dei servizi di accesso in fibra, e dal procedimento sull'analisi dei mercati dei servizi di accesso in rame e fibra».

La notizia è stata accolta con entusiasmo dagli altri operatori che ottengono uno sconto di 60 centesimi a fronte di una richiesta di 90 (vedi ‘Giallo’ sulla decisione AgCom sull’unbundling. Sfida a Bruxelles? - Key4biz). Bernabè da Telecom Italia si è detto, invece, fortemente critico. In particolare ha lamentato una controtendenza all'orientamento europeo (vedi Unbundling, Telecom Italia contro Agcom: ‘A rischio investimenti e scorporo’ - Key4biz e Tariffe: l'Agcom taglia Telecom. Bernabé minaccia di accantonare lo scorporo della rete). Vedremo nelle prossime settimane se le pressioni che l'azienda può esercitare in sede europea determineranno un'ammorbidimento della manovra.


(continua sotto)
promo


Nonostante la risonanza della notizia, non è chiaro se effettivamente ci si debba aspettare una riduzione sui costi per l'utenza finale. Certo ritengo poco probabile che l'eventuale beneficio si possa rivelare retroattivo.


Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Siti consultati:
key4biz.it/
leggo.it/
it.wikipedia.org/
huffingtonpost.it/
ilmessaggero.it/
ilgiornale.it/
agcom.it/

Twitter:
@e_pagliarini

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.


Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.