venerdì 30 agosto 2013

Tablet o PC? Questo è il problema

Quando l'informazione pubblicitaria si rivela un interessante approfondimento

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Riporto integralmente un interessante approfondimento su come scegliere tra PC e tablet apparso sulle pagine del sito di una nota catena francese di ipermercati (vedi Auchan | Speciale scuola - tecnologia). Ho molto apprezzato l'intento, anche se il linguaggio, alcune volte troppo tecnico, a mio modestissimo avviso, non è adeguato al target. Un'altra piccola critica la rivolgo alla fonte dati. Mi sorprende che si citino indagini statistiche vecchie di due anni nel vorticoso mercato dei device mobili. Non rappresentano neanche lontanamente la realtà contemporanea. Detto questo, ritengo l'articolo comunque utile allo scopo: dare sommarie indicazioni a chi al momento non sa decidersi. 


(continua sotto)
promo


TABLET O PC: QUESTO È IL PROBLEMA.
In tempo di tecnologia e connessione 24 ore su 24, la scelta del dispositivo è fondamentale e dipende dalle esigenze pratiche di chi effettua l’acquisto.
In questo articolo, cercheremo di fare chiarezza sulle differenze tra i due apparecchi, suggerendo quale strada prendere, sulla base delle necessità.
Partiamo col chiarire di cosa stiamo parlando. Se, infatti, non ci sono dubbi sulla definizione di PC, qualcuno avrà certamente delle ambiguità in merito alla natura dell’ormai celebre tavoletta elettronica.
La domanda è: che cos’è un tablet?
Ebbene, si tratta di un dispositivo portatile a metà strada tra uno smartphone e un computer.
Uno strumento di dimensioni ridotte tanto da potere essere trasportato agevolmente, ma non troppo da rendere faticoso il suo utilizzo (dimensioni dello schermo variano da 7 a 10 pollici).
Un apparecchio che, permettendo all’utente di interfacciarsi con il sistema mediante dita o particolari penne, gli consente di navigare in Internet, consultare contenuti ed eseguire un determinato genere di lavori.
A metà strada tra uno smartphone e un computer, abbiamo detto.
Ma cosa significa?
Più potente di uno smartphone, meno potente rispetto ad un PC, il tablet presenta un processore e una capacità di memorizzazione inferiori rispetto al tradizionale computer.
Questo significa che non è indicato per programmi complessi, quali, ad esempio, quelli per l’editing audio e video.
Un’asserzione che ci accompagna direttamente alla questione ‘conformità’: a chi è adatto questo device?
Si tratta di un apparecchio maneggevole e pratico, di rapida consultazione, ideale per chi ha necessità di utilizzare un dispositivo in movimento – magari perché sempre in viaggio.
Consente di lavorare e consultare fogli di calcolo e documenti di testo, sfogliare presentazioni, accedere ad Internet – quindi, consultare e-mail e social network e rimanere aggiornati, accedendo ai siti preferiti o ai giornali online.
Ma la tavoletta elettronica non è soltanto uno strumento di lavoro. Dispositivo di svago, permette anche di giocare, vedere film, scattare foto e registrare video.
Secondo il rapporto “Connected Device Report – Q3 2011” di Nielsen, il 52% dei possessori di tablet in Italia ha meno di 44 anni. I proprietari di questo apparecchio, poi, sono divisi in modo equo tra uomini e donne e non necessariamente sono appassionati di tecnologia (l’acquisto di questo device è indipendente dalla propensione alle innovazioni tecnologiche).
Sull’altro fronte, si colloca chi ha l’esigenza di utilizzare programmi impegnativi (quali quelli – già citati – di editing audio e video) e chi ha necessità di una vasta capacità di memoria.
Rispetto alle caratteristiche hardware dei PC, difatti, le specifiche dei tablet sono ancora circoscritte e spesso inadatte all’esecuzione di lavori più o meno complessi.
La tavoletta, insomma, è pratica, ma limitante: oltre alle doti hardware, non tutti i programmi esistenti sussistono in versione tablet. Senza contare le ridotte dimensioni: un aspetto che, se da una parte, presenta vantaggi, dall’altra si rivela un handicap.


Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!


Siti consultati:
auchan.it/

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.


Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

giovedì 29 agosto 2013

Miglior risposta - Differenza tra ipad o ipad2 e tablet?

Scegliere un nuovo tablet è sempre un dilemma. L'argomento è spesso presente sulle pagine di Yahoo Answers. Di seguito un'altra mia risposta ritenuta utile e premiata da chi l'ha inoltrata.


[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Di seguito la domanda posta da Cristian:

salve ragazzi volevo dei suggerimenti visto che sono scarso in materia e ne vorrei acquistare uno volevo qualche delucidazioni su tablet e ipad qual'è la differenza cosa mi consigliate? sapete se convengono quei tablet cinesi... del tipo l'imitazione di un tablet o ipad o ipad2 però senza marca che spesso si trovano in quei siti internet ma molte volte anche su ebay grazie in anticipo cordiali saluti

(continua sotto)
promo

Questa invece la mia risposta che Cristian ha voluto premiare lasciandomi dei gentili ringraziamenti:

Ciao Cristian, ho affrontato diverse volte l'argomento.Purtroppo, o per fortuna, a mio avviso, nessun tablet è migliore di un altro in assoluto.Diciamo che il top è l'iPad Retina (4° generazione) ma il costo è piuttosto importante e il device ha una diagonale di 10pollici. Se per te costo e dimensione sono più importanti, è chiaro che l'iPad non è più il migliore.Come puoi vedere anche su Amazon, di tablet ce ne sono tantissimi Dipende principalmente da quello che vuoi farci:-Il tablet sarà usato al lavoro, a scuola o solo per uso personale?-Deve rimpiazzare un portatile, o andrà a complemento di un altro PC/Mac?-Sarà utilizzato per TV, giochi, video musicali e film o sarà usato più genericamente per navigare su internet, controllare la posta o per scopi più social come Facebook e Twitter?-Sarà utilizzato da un adulto, da un ragazzo o da un bambino?-Sarà utilizzato da un uomo, da una donna o da più di una persona?-Sarà utilizzato all'aperto e in mobilità o solitamente a casa e in ufficio?-Sarà utilizzato in macchina?-L'utilizzatore possiede già uno smartphone, smartTv, decoder di ultima generazione o blu-ray?-L'utilizzatore è già un geek o è un neofita?-L'utilizzatore ama Mac o usa PC?
Ho trattato l'argomento con maggiore dettaglio in questi piccoli post sul mio blog personale:- A cosa servirà il tablet? - Quale Sistema Operativo? - Il processore - Lo schermo 
Se utilizzi SkyGo ti consiglio anche di leggere: È possibile vedere Sky Go su Tv collegato ad iPad? 
Spero di esserti stato utile

Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!



Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.

Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

martedì 27 agosto 2013

Tivusat - Sostituzione card per furto o smarrimento

Hai smarrito la card tivù? Vedi quì come richiedere un duplicato.

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

In caso di smarrimento della card Tivù Sat è necessario richiedere un duplicato alla società fornitrice. Sul sito http://www.tivu.tv/ sono indicate due procedure:

Per la richiesta scritta bisogna fornire: 
- dati anagrafici, 
- il codice fiscale, 
- un contatto telefonico, 

e se possibile il numero seriale della smart card e il motivo della richiesta di sostituzione.




Inoltre la richiesta deve avere in allegato: 
- la fotocopia del documento di identità dell’intestatario della smart card 

e se possibile una copia dello scontrino fiscale che attesta l’acquisto del dispositivo certificato tivùsat.
Il plico va inviato all'indirizzo:
tivù S.r.l.
Servizio clienti tivùsat
Casella postale 7-223
Ufficio Roma Nomentano
00162 Roma

(continua sotto)
promo

Per la procedura online (via mail a customercare@tivu.tv) sono richiesti:
- La marca e il modello del proprio dispositivo certificato tivùsat (decoder o CAM)
- Numero seriale della smart card
 In alternativa alla mail è disponibile un numero telefonico a pagamento.

La richiesta è oggetto di valutazione e si avrà risposta (leggo dal sito) entro 15gg.
Nel caso in cui la richiesta non sia accettata non rimane che acquistare un decoder/CAM con annessa card.


Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Leggi anche:
Articoli

Miglior risposta su Yahoo! Answers


Link utili:

Siti consultati:
tivu.tv/

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.


Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

venerdì 23 agosto 2013

Guida - Samsung Galaxy Music - Catturare una schermata

Hai un Samsung Galaxy Music? Scopri una funzionalità particolare!

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]


Ho scritto qualche tempo fa (vedi Guida - Samsung Galaxy S3 - Catturare una schermata) della medesima funzionalità disponibile sul Samsung Galaxy S3. Personalmente la trovo eccezionale. In particolar modo la consiglio a chi deve mostrare le schermate del proprio device a utenti lontani. Le catture sono salvate come immagini e possono essere trasmesse via WhatsApp, Facebook, Instagram, Twitter, email, etc. Per chi si occupa di divulgazione è senza dubbio un must-have



Il Galaxy Music eseguirà una cattura se si premono contemporaneamente i tasti X e Y.


(continua sotto)
promo


Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.

Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

martedì 20 agosto 2013

Miglior risposta - Problema con il computer: blue sceen?

Un'altra risposta premiata su Yahoo Answers

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Ovviamente il titolo corretto sarebbe: Problema con il computer: blue sc(r)een?
Ma ho preferito lasciare il titolo del post identico per mantenere la corrispondenza con Answers.
Di seguito la domanda di Ale15 per intero:

cioa raga, smamattina ero su internet e ad un tratto mi si è spento il computer, ho tentato di riaccenderlo ma nn si riaccendeva allora ho atteso qualke minuto e l' ho riattivato ma dopo 2 o 3 minuti si è spento di nuovo e quando l' ho riacceso ho visto k il problema, cm mi ha dtt winwows era blue screen. il fatto è k nn so cosa esso sia, nn so cs fare e vorrei il vostro aiuto :'(

(continua sotto)
promo

Questa la mia risposta:


Ho avuto un problema che mi sembra simile su di un PC Windows7 64bit.Io ho risolto col ripristino.

Al link seguente la cronaca dettagliata dell'intervento.Guida - Windows7 64bit - REGISTRY_ERROR - Schermata blu e riavvio - Risolto


Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Leggi anche:
Guida - Windows7 64bit - REGISTRY_ERROR - Schermata blu e riavvio - Risolto


Top5 post della settimana:
Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.


Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

venerdì 9 agosto 2013

Tivusat - Come vedere anche Mediaset Premium?

Torniamo a parlare di Tivù Sat per un quesito molto interessante
Ultimo aggiornamento 03/01/2016

Ho recentemente risposto ad un quesito su Yahoo Answers che mi è sembrato interessante (vedi A quando Mediaset Premium su Tivu Sat ? e Ma il Digitale TV SAT Accetta La Scheda Mediaset Premium ? Velocìì . 10 PUNTI? - Yahoo! Answers ) e sono qui a parlarne.


Scansiona il QR-Code quì sotto per guardare o condividere questo articolo passandolo allo smartphone, al tablet o all'iPod  touch
(continua sotto)

Si chiedeva se vi fosse la possibilità di fruire dell'offerta Premium Mediaset sui decoder certificati TivùSat.




(continua sotto)
promo

  


Torno a citare il post Confronto - TivùSat - Scegliere il decoder HD che rimane ancora tra i più clickati del blog.
Nello studio eseguito da profano sui 14 modelli certificati prodotti da 7 case differenti ho rilevato che l'unico che permette di guardare contemporaneamente i canali Tivusat ed i canali DTT, anche Pay (quindi anche Premium) è l'ADB i-CAN 2850ST COMBO HD che su Amazon costa E155,42 scheda tivùsat compresa (al 13/04/2015). I canali sono presentati tutti nella stessa lista unica. L'utente potrà switchare ad un canale dtt da un canale tivùsat semplicemente cambiando canale. All'occorrenza è possibile navigare per sottogruppi.   

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Ve ne sono diversi che presentano il doppio alloggio per le schede, ma nessuno di questi può andare su DTT. L'ADB i-CAN 2850ST COMBO HD è l'unico, tra quelli presi in esame, che accoglie le schede MP Easy Pay o Ricaricabile.

(continua sotto)
promo




Mediaset Premium non può più (vedi Mediaset Premium - Wikipedia) essere trasmessa via satellite a causa di limitazioni sui diritti. Si tratterebbe di un limite burocratico più che di un limite tecnologico (vedi pay Tv - Mediaset Premium via satellite: errore o novità? ).

Lo studio che ho fatto copre anche altre caratteristiche come DLNA, PVR, TSR, EPG, etc. ed è corredato di un file xls di sintesi costantemente aggiornato.

Leggendo le recensioni degli utenti l'ADB i-CAN 2850ST COMBO HD è un modello abbastanza apprezzato da chi lo ha già acquistato. Su Amazon, al momento, vi sono 34 interessanti recensioni e 19 domande con risposta dagli acquirenti (al 03/01/2016).

Questi alcuni esempi:

Oltre ai modelli che ho considerato nello studio, ve ne sono di non certificati. In alcuni casi il costo è sensibilmente diverso. Su quella di cui sto per parlare è possibile anche fruire dei canali in abbonamento Sky. La soluzione alternativa presenta purtroppo fortissime limitazioni, e per questa ragione, personalmente lo sconsiglierei.

(continua sotto)
promo

Il prodotto è un po' datato e privo di funzionalità che le generazioni successive di decoder HD hanno di base. Si tratta del Majtek Combo HD1000 XD Xdome Ricevitore che su Amazon costa al momento solo E52,00 (al 13/04/2015).

(continua sotto)
promo

Ho trovato molto interessanti queste 2 recensioni che mi sembrano molto complete:


Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Leggi anche altri articoli sull'argomento

Miglior risposta su Yahoo! Answers



Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code qui sotto.



DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

mercoledì 7 agosto 2013

Miglior risposta - Come posso risolvere un problema con i simboli della tastiera pc con WORD e OUTLOOK?

La tastiera si comporta in modo strano? Vediamo perché

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Di seguito la domanda che è stata posta:

A volte, con WORD e OUTLOOK, durante la scrittura i simboli della tastiera capita che non corrispondano più a quelli indicati sui tasti, non ho più le lettere accentate e gli altri son tutti fuori posizione.Chiudendo i programmi o riavviando il computer il problema sparisce.Qualcuno sa spiegarmi come ma accade questa cosa e soprattutto come ripristinarla senza chiudere i programmi ??Grazie mille.

(continua sotto)
promo

Questa la mia risposta votata dagli utenti:
Sei certo che succeda solo per word e outlook? Prova anche notepad e excel.
Anche non disponendo delle informazioni relative a modello e marca del tuo computer ed alla versione del sistema operativo sostanzialmente posso solo supporre che per qualche ragione (combinazione di tasti accidentale o rilevamento della lingua di word) ti sia cambiata la lingua della tastiera.

Prova a ripristinare la tastiera italiana.

Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!



Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.


Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

martedì 6 agosto 2013

Windows 7 - File fantasma

Come rinominare un file da dos

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]


Ciao Vincent, mi è successa una cosa strana. Avevo nella cartella C:\docsmiei\ sul mio pc Win7 un file conti.xls. Da windows lo ho rinominato in conti.xls. (aggiungendo erroneamente un puno in coda all'estensione) e puff! il file è sparito dalla cartella. Il file era piuttosto importante e non ho una copia aggiornata. Posso recuperarlo?ciao LLosko

(continua sotto)
promo

Ciao LLosko e grazie del contatto.
Tranquillo, il file è ancora lì. Facendo F5 dalla tastiera il fila dovrebbe ricomparire con la nomenclatura precedente. 

In caso contrario prova a fare così:
1 - apri il prompt di DOS dal menù o scrivendo CMD nel campo Cerca programmi e file del menù start
2 - da prompt posizionati nella cartella in cui si trova il file "invisibile" scrivendo cd C:\docsmiei\ e premi invio
3 - controlla che il file ci sia ancora facendoti restituire la lista dei file contenuti nella cartella scrivendo da prompt dir e dando invio
4 - dopo aver verificato la presenza del file (che probabilmente non riporterà il punto in coda) sempre da prompt scrivi rename conti.xls ppw.xls 
4 - torna nella cartella C:\docsmiei\ da Windows7 e dovresti trovare un file ppw.xls
 

Alla prossima!
Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Siti consultati:
computerhope.com/


Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.

Download: Fast, Fun, Awesome

DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.