sabato 29 agosto 2015

Mediaset sfida Sky: Italia1, Canale5 e Rete4 solo su Tivusat e DTT

Prevedibile crescita utenze Tivusat

Continua la lotta tra Mediaset e Sky. Al rifiuto del pagamento per l'utilizzo delle trasmissioni via satellite free-to-air sui decoder Sky (vedi Mediaset presenta il conto a Sky per la visione dei canali sul satellite) è seguito l'annuncio dell'oscuramento mediante criptazione delle trasmissioni via satellite previsto per il prossimo 7 settembre 2015. I tre canali Italia1, Canale5 e Rete4 rimarranno visibili su DTT per chi utilizza la digital key.

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Tutti gli altri, se vorranno continuare a fruire dei contenuti Mediaset con la qualità del satellite dovranno passare a Tivusat (e disporre di un decoder o di una Cam compatibili). Mediaset conclude l'annuncio (vedi programmisat.it/) dicendo: "dal 7 settembre potrai vedere via satellite non più tre ma otto canali Mediaset in versione integrale e senza alcun oscuramento solo con Tivùsat. Gratuitamente. La tua tv Gratuita Ovunque Via satellite".



Infatti potranno vedere l'offerta Mediaset dei 3 canali più altri 5 canali tematici gratuiti trasmessi sul digitale terrestre (Iris, La5, Top Crime, Italia2, Extra) e attualmente non disponibili sulla pay tv satellitare Sky. L'Adiconsum ha chiesto una consultazione ad Agcom (vedi Mediaset criptata, Sky non si sorprende, Adiconsum denuncia) poiché ritiene che l'operazione danneggi l'utenza portandone molti in digitaldivide.

(continua sotto)
promo

  



È facile prevedere una rapida crescita delle attivazioni Tivusat e della conseguente crescita della diffusione di decoder e CAM (vedi Confronto - TivùSat - Scegliere il decoder HD e Tivusat - Decoder non certificati, CAM e smart card).


LLAP

Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Siti consultati:
dday.it/
altadefinizione.hdblog.it/
programmisat.it/
amazon.it/

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code qui sotto.



DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

mercoledì 12 agosto 2015

Confronto fasce cardio Garmin HRM

Le fasce cardio non sono tutte uguali!

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Ho accennato (vedi Ad agosto 2015 nuove fasce cardio Garmin per nuotatori e triatleti) alla prossima uscita (agosto 2015) delle nuove fasce cardio HRM Garmin progettate per nuotatori e triatleti. La fascia cardio è un accessorio indossabile che completa il GPS da polso (vedi Confronto Sport Tracker GPS). È disponibile sul mercato una grande varietà di modelli di diversi produttori (Garmin. Polar, Sigma, Runtastic, etc.). L'obiettivo che mi sono prefissato per questo post consiste nel provare ad offrire una panoramica complessiva dei diversi modelli della sola gamma Garmin approfondendo le relative caratteristiche e funzionalità. Per sapere a cosa possa servire un cardiofrequenzimetro rimando a specifici approfondimenti (vedi Cardiofrequenzimetro | Albanesi.it oppure Cardiofrequenzimetro - Wikipedia).

Il sensore cardiofrequenzimetro, oltre che in una fascia toracica, può essere integrato anche in dispositivi da polso che però non sono oggetto di questo articolo. Sono sul mercato cardio frequenzimetri da polso per una misurazione istantanea mediante l'utilizzo di un elettrodo (vedi I migliori Cardiofrequenzimetri da polso Recensiti) che va toccato con un dito (es. Beurer PM 15 Cardiofrequenzimetro da Polso senza Fascia). La progressiva miniaturizzazione delle componenti elettroniche ha permesso inoltre la realizzazione dei primi modelli di smartwatch sport tracker GPS che integrano un sistema per la rilevazione del battito cardiaco mediante l'uso di un sensore ottico (vedi TomTom Runner Cardio GPS e Garmin Forerunner 225). Per tutti gli altri modelli di GPS in grado di utilizzare il dato, la fascia cardio rimane un accessorio fondamentale. Utilizzare la lettura dei battiti cardiaci (bpm) non è indispensabile ai fini dell'attività sportiva, in particolare per quella amatoriale e rimane una scelta del tutto personale. L'atleta che utilizza il dato ha a disposizione informazioni utili al miglioramento del suo allenamento (es. FCMax). In molti casi Garmin offre una fascia cardio direttamente in bundle con l'orologio GPS (vedi Garmin Forerunner 220 HRM Bundle GPS Running + Fascia Cardio Soft Premium Nero/Rosso).


Questi i modelli considerati nel post:
Garmin 010-10997-00 Fascia Cardio Wireless


La fascia, lo dice il nome, offre principalmente la misurazione dei battiti del cuore (frequenza cardiaca). Il dato può essere utilizzato come tale o per un calcolo più preciso delle calorie consumate durante l'attività atletica. Sotto la descrizione della fascia cardio standard sul sito Garmin è pubblicata una sintetica tabella di confronto che raccoglie le funzioni principali dei diversi modelli. Provo ad approfondire.


Elastico in tessuto morbido
La fascia in plastica Garmin 010-10997-00 Fascia Cardio Wireless è un po' più rigida della fascia elastica in morbido tessuto delle altre.


Connettività ANT+®
Lo standard ANT+ è (vedi ANT+ - Wikipedia, the free encyclopedia EN) utilizzato per rendere interoperabili dispositivi all'interno di una rete ANT, una tecnologia wireless a basso consumo energetico (precursore del BLE) proprietaria progettata e commercializzata dalla ANT Wireless, divisione della Dynastream Innovations Inc, di proprietà di Garmin ltd. La ANT+ Alliance è un gruppo di produttori di sensori integrati in smartphones, bike-computers, cardiofrequenzimetri, GPS, telecomandi, etc. che ha abbracciato lo standard tra cui ovviamente Garmin e poi Samsung, Timex, Strava, Endomondo, Texas Instruments, Suunto e molti altri (vedi Current ANT+ Members - THIS IS ANT EN). Questo sottointende che queste fasce possono essere utilizzate anche con device che non siano del medesimo brand. In definitiva tutte le fasce citate nel post utilizzano questo standard.


Calcolo calorico su base cardio
La fascia è composta da una cintura dotata di elettrodi da far aderire alla pelle e da un trasmettitore che invia dei segnali su radiofrequenza per ogni battito cardiaco. Affinché i dati possano essere sfruttati al massimo è necessario un ricevitore che trasformi i segnali radio in dati e che componga i dati raccolti con gli altri dati disponibili. Per esempio peso corporeo, velocità e km percorsi. Il calcolo delle calorie sui dispositivi Garmin è eseguito mediante dati tipo. In presenza del dato cardio il calcolo è più preciso (vedi Il mio prodotto GPS è in grado di calcolare le calorie anche senza fascia cardio?).
Il dato è disponibile per tutti i device nel post:
Garmin 010-10997-00 Fascia Cardio Wireless


Tratto da: http://www.my-personaltrainer.it/cardiofrequenzimetro1.ht


Tempi di recupero
è una stima che prevede il tempo necessario al recupero dell'attività sportiva in corso o appena conclusa. Il dato è disponibile per tutti i device nel post:
Garmin 010-10997-00 Fascia Cardio Wireless


Training Effect
è un valore che indica l'effetto migliorativo sulla forma fisica dell'allenamento in corso (vedi Info su Training Effect). Il dato è disponibile per tutti i device nel post:
Garmin 010-10997-00 Fascia Cardio Wireless

Dinamiche di corsa
Le dinamiche di corsa comprendono un set di informazioni di specifico interesse per i runner. Cito daGarmin:
Cadenza: registra il numero di passi al minuto e conta i passi totali (piede destro e sinistro combinati) senza l’ausilio di sensori FootPod. Una cadenza tipica è compresa tra i 150 e i 200 passi al minuto, con 180 passi di cadenza consigliata.
Oscillazione verticale: misura l'oscillazione verticale mostrando il grado di inclinazione del busto durante il gesto atletico. L'oscillazione verticale è misurata in centimetri dal tuo centro di gravità (il sensore è integrato nel modulo della fascia HRM-Run) e l'oscillazione tipica varia dai 6 ai 13 cm. I corridori professionisti in genere tendono ad oscillare il meno possibile.
Tempo di contatto con il suolo: lo sport watch Garmin misura il tempo in cui, durante il movimento della corsa, il piede è a contatto con il suolo. Il tempo di contatto con il suolo è misurato in millisecondi e, nella maggior parte dei corridori, è compreso tra 160 e 300 ms. Per i corridori professionisti questo valore si attesta intorno ai 190 ms per ciascun passo.

Registra dati cardio in acqua e Intervalli cardio nuoto
Le funzionalità sono specifiche delle fasce utilizzabili nel nuoto in acque libere e/o in piscina
Garmin 010-10997-09 Cardiofrequenzimetro HRM-Tri™
Garmin 010-12342-00 Cardiofrequenzimetro HRM-Swim™

Progettata per nuoto in piscina
la sola Garmin 010-12342-00 Cardiofrequenzimetro HRM-Swim™ è progettata per un utilizzo in piscina.

Resistente al cloro
è una prerogativa della sola Garmin 010-12342-00 Cardiofrequenzimetro HRM-Swim™ progettata per un utilizzo in piscina.

Infine un confronto dei prezzi

(continua sotto)
promo


  
È chiaro che in base alla disciplina praticata si dovrà scegliere la fascia cardio più idonea. 
Ad es. un atleta che pratichi solo la corsa a livelli amatoriali potrà utilizzare il bundle Garmin Forerunner 220 HRM Bundle GPS Running + Fascia Cardio Soft Premium. Per un set di dati più dettagliato sull'allenamento running con info anche per delle uscite in bici sarà utile accoppiare un Forerunner 620 e la fascia HRM-Run™. Considerando i limiti delle ultime due nate in termini di device compatibili un triatleta che si alleni anche in vasca probabilmente dovrà utilizzare le due fasce HRM-Swim™ e HRM-Tri™ assieme ad un Garmin Forerunner 920XT GPS Triathlon Multisport. Non a caso è prevista l'uscita del bundle Garmin Forerunner 920xt (nero/argento) HRM-Tri e HRM-Swim che comprenderà i tre device (in promozione doveva avere anche il kit di aggancio rapido che però non sembra essere più nel bundle) per EUR 599,00.


LLAP!

Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Garmin Forerunner 225 GPS Running Monitoraggio Passi e Attività Quotidiana
Cardiofrequenzimetro e massima frequenza cardiaca
TomTom Runner Cardio GPS
Garmin Forerunner 220 HRM Bundle GPS Running + Fascia Cardio Soft Premium
Per cosa NON si deve usare il cardiofrequenzimetro
Cardiofrequenzimetro
Garmin 010-10997-08 Cardiofrequenzimetro HRM-Run™
Garmin Forerunner 620 GPS Running
ANT (network) - Wikipedia, the free encyclopedia
Garmin 010-10997-07 Cinghia Morbida Premium Cardiofrequenzimetro
Bluetooth low energy - Wikipedia, the free encyclopedia EN
Il mio prodotto GPS è in grado di calcolare le calorie anche senza fascia cardio?
Fascia cardio triathlon HRM-Tri™ | Garmin Info su Training Effect
Fascia cardio Standard | Garmin
I migliori Cardiofrequenzimetri da polso Recensiti
Garmin Forerunner 920XT GPS Triathlon Multisport
Beurer PM 15 Cardiofrequenzimetro da Polso senza Fascia Orologio Sport +2 pile ricambio
Garmin: HRM-Swim e HRM-Tri, fasce cardio per gli sport acquatici e il triathlon

Siti consultati:
albanesi.it/
amazon.it/


Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code qui sotto.




DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

sabato 8 agosto 2015

Cookie Law - Italians do it better

Speriamo che me la cavo :)
Ultimo aggiornamento 16/03/2016


Questo bellissimo paese è un modello internazionale quando si tratta di rendere la vita difficile ai blogger (anche se in realtà si starebbe recependo una direttiva europea). Dedico molto spazio alla privacy, ma (IMHO) non è dai blogger che gli utenti si devono difendere (che poi non c'è tanta differenza tra i due insiemi). Fatta eccezione per i blog che incitano a qualsiasi forma di odio, violenza e discriminazione per i quali la tolleranza 0 è, secondo me, inoppugnabile.

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Lascio perdere per il momento le considerazioni sulla norma e annoto qui i passaggi che a suo tempo ho eseguito per adeguare questo blog ospitato su blogspot.com.


(continua sotto)
promo


  

Nella console di gestione è apparso un comunicato di Google che cita la norma e la misura standard che la piattaforma offre. Lo riporto sotto per completezza.


Le leggi dell'Unione Europea impongono che i visitatori residenti nell'Unione vengano avvisati dell'utilizzo dei cookie su un sito o blog. In molti casi, queste leggi richiedono anche che il visitatore esprima il suo consenso.


Abbiamo aggiunto una notifica sul tuo blog che informa i visitatori dell'uso, da parte di Google, di determinati cookie di Blogger e Google, compresi i cookie di Google Analytics e AdSense.

È tua responsabilità verificare che la notifica funzioni effettivamente sul tuo blog e che venga visualizzata. Se utilizzi altri cookie, ad esempio aggiungi funzioni di terzi, questa notifica potrebbe non essere valida per te. Ulteriori informazioni su questa notifica e sulle tue responsabilità.
Nella schermata successiva mostro il messaggio (1) così come appare nella forma standard.






Il link ULTERIORI INFORMAZIONI rinvia ad una pagina di Google con l'approfondimento (vedi In che modo Google utilizza i cookie (di profilazione) – Privacy e termini – Google).

Il medesimo banner è visibile nella versione ottimizzata per la navigazione in mobilità da smartphone e tablet (2).


Sia chiaro che l'utente ha sempre la possibilità di gestire i cookies a partire dal browser (vedi Gestione dei cookie | Supporto a Firefox) oppure eliminando manualmente i file temporanei (vedi Come eliminare i file cookie in Internet Explorer), ma evidentemente l'alfabetizzazione informatica media non è sufficiente ad arginare la problematica che si vuole gestire con questa molto poco chiarita norma (vedi Cookie Law, il chiarimento del Garante - Wired). Purtroppo credo che le varie generazioni abbiano una visione della privacy molto diversa e la profilazione delle abitudini di navigazione siano soltanto una briciola soprattutto considerando che l'educazione alla privacy è solo oggetto di auto-formazione a meno degli adempimenti per obblighi di legge per le aziende. Inoltre vi sono molti altri fronti da attenzionare in tema di privacy. Per esempio i dati personali gestiti sulle SmartTV (vedi Il cybercrime è interessato alle SmartTV?), sui social network (vedi Facebook - Difendersi dagli abusi sulle foto di altri utenti), le policy delle app per smartphone (vedi Apps per Smartphone e tablet - Attenzione ai permessi!), le promozioni commerciali telefoniche (vedi Quando il registro delle opposizioni non funziona), etc.

Tornando in topic...
Purtroppo la cookie policy Google non è sufficiente per questo blog per via degli strumenti extra utilizzati. Per capire su quanti fronti dovevo intervenire ho eseguito un test.

twitter: Quali cookies produce il mio sito web o il mio blog?

Per il test ho utilizzato MSIExplorer9. I cookies in Windows7 sono memorizzati (vedi Cookies folder location in Windows 8 / 7 EN) al path seguente:
C:\Users\{utente collegato}\AppData\Roaming\Microsoft\Windows\Cookies


Rientrando io, nell'esiguo gruppo di utenti che svuotano sempre la cache alla chiusura del browser, non ho mai cookies a browser chiuso. Ho visitato il blog ed ho osservato la generazione dei diversi cookies all'atterraggio sulla homepage. Ho verificato che sono prodotti cookies con i seguenti riferimenti:
vincenzomiccolis.blogspot.it/
google.com/
syndication.twitter.com/
google.it/

Patrizia Mandanici (vedi Cosa ho fatto per essere in regola con la Cookie Law (più o meno)) che ringrazio per quanto ho potuto leggere sul suo post, consiglia l'utilizzo di Chrome per una verifica più puntuale su quali cookies siano prodotti dai servizi utilizzati nel blog. Infatti, con questo strumento, oltre a quelli individuati sopra, sono risultati altri cookies di:
bit.ly/
facebook.com/
youtube.com/

Un altro metodo che suggerisce per la verifica dei cookies rilasciati utilizza webcookies.org/. Il sito esegue un'analisi dettagliata anche per URL (vedi vincenzomiccolis.blogspot.com web cookies report | 2188165). Sonon chiaramente dettagliate le informazioni per:
third-party cookies
session cookies
persistent cookies


twitter: Se uso inserzioni Amazon scrivo cookies sul PC dei miei lettori?

Inserzioni pubblicitarie
Come appare evidentemente sulle pagine del blog, come molti blogger, utilizzo le inserzioni di Amazon.it. Mi aspettavo che queste producessero dei file, ma evidentemente non è così, almeno fino a quando un utente non clicka su di un banner pubblicitario. A quel punto uno sciame di cookies provenienti da Amazon è depositato sul PC.

Monitoraggio traffico Google Analytics
La norma definisce due tipi di cookies (vedi Informativa e consenso per l'uso dei cookie - Garante Privacy). I cookies tecnici ed i cookies di profilazione. I primi necessari al mero funzionamento del sito internet; i secondi invece target dell'intervento che possono raccogliere informazioni utilizzate dai servizi web per personalizzare le pagine visitate in base all'utente collegato e soprattutto per adeguare l'offerta pubblicitaria all'utenza collegata.

Google Analytics tratta le informazioni di navigazione e permette di misurare vendite e conversioni e soprattutto raccoglie i dati in tempo reale su come i visitatori utilizzano le singole pagine del sito. Queste informazioni sono cruciali per un blogger che voglia migliorare qualitativamente l'offerta dei propri contenuti secondo la propria linea editoriale e seguendo i gusti dei propri lettori.

twitter: come anonimizzare i dati raccolti da Google Analytics

Le analisi eseguite dal diffusissimo servizio Google rientrerebbe più nella seconda fattispecie poiché sembrerebbe non raccogliere soltanto dati anonimi. Ringrazio Francesco Panico di blogfacile.net/ che nel suo interessante articolo ha suggerito come anonimizzare i dati raccolti da Google Analytics. Per poter recepire la modifica ho dovuto cambiare l'utilizzo del tracking code (vedi How to Insert Google Analytics Tracking Code into a Blogger Template - Guide | SeoWebTechInfo EN), passando dall'utilizzo della funzionalità in Impostazioni/Altro/Google Analytics che raccoglie il mero codice alla modifica del template da Modello/Modifica HTML/ che permette l'inserimento del codice oggetto del post (vedi Come adattare il tuo blog al provvedimento del Garante della privacy in materia di privacy e cookie).


(continua sotto)
promo

  



In definitiva dovevo decidere se eliminare la timeline di twitter o personalizzare la gestione dei cookies (vedi Come mostrare un avviso per accettazione dei cookie con oscuramento del sito per Blogger e Wordpress). Intanto ho redatto la prima versione della cookie policy del blog pubblicando un google.docs in sola visualizzazione. Lo stesso url l'ho legato alla pagina Google policy in alto. A malincuore ho disattivato la timeline. Al momento non faccio altro.

Sarò felice di leggere nei commenti le vostre considerazioni!

LLAP!

Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!

Link utili:
How do I view and control cookies in my web browser? EN
Come eliminare i file cookie in Internet Explorer
Informativa e consenso per l'uso dei cookie - Garante Privacy
Come adattare il tuo blog al provvedimento del Garante della privacy in materia di privacy e cookie
Gestione dei cookie | Supporto a Firefox
In che modo Google utilizza i cookie (di profilazione) – Privacy e termini – Google
Where are cookies of Firefox stored in windows? EN
Sito web ufficiale di Google Analytics - Analisi dei dati web e rapporti – Google Analytics 
Siti consultati:
google.com/
amazon.it/
superuser.com/ EN
support.mozilla.org/
support.microsoft.com/
thewindowsclub.com/ EN
wired.it/
patriziamandanici.blogspot.it/
webcookies.org/ EN
quirktools.com/ EN
ideepercomputeredinternet.com/

Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code qui sotto.


DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.

lunedì 3 agosto 2015

Tivusat: sono arrivati anche Focus, Giallo e La7d

Arrivato il tanto atteso inserimento dei canali

[se non leggi bene l'articolo vai sul blog http://vincenzomiccolis.blogspot.it/ o sulla versione mobile http://bit.ly/AeHvgL]

Luglio 2015 è un mese ricco di risultati per le oltre 2,4 milioni di tessere attive tivusat (vedi Tivùsat raggiunge i 2 milioni e 400 mila smart card attive).
Due comunicati stampa di TivùSat del 23/07/2015 (vedi Discovery su tivùsat con Focus e Giallo) e del 30/07/2015 (vedi La7d su tivùsat) annunciano ulteriori novità.
Oltre alla recente acquisizione di Cartoonito (vedi Tivusat - Dallo scorso 9 luglio è visibile anche Cartoonito), passano sulla piattaforma tvsat i canali Free to Air Discovery Italia Giallo (LCN 38) e Focus (LCN 56) assieme a La7d (LCN 34) del Gruppo Cairo.

Il primo si aggiunge ai canali tematici dedicati alle serie poliziesche. Il secondo offre contenuti relativi a scienza, tecnologia, animali, natura, mistero, psicologia, storia, religioni, sport, comportamento, sessualità, salute, etc.
Il terzo, infine, dispone di un'offerta di contenuti più variegata (Grey's Anatomy, S.O.S. Tata, Cambio moglie, Dottor Oz, Chef per un giorno e Cuochi e fiamme) che ha come target un pubblico giovane e femminile.
A dichiararlo un'ANSA uscita per la celebrazione del primo anno di trasmissioni (vedi TV: La7d compie un anno, share triplicata in dieci mesi | Prima Comunicazione).

In generale il profilo del canale è interessante soprattutto per il target femminile (in particolare tra le 25-34enni) e per la netta prevalenza di giovani-adulti: uno spettatore su 4 ha meno di 35 anni. E’ un pubblico determinato, con voglia di autorealizzazione e un’alta propensione ai consumi, sia materiali sia culturali. LA7d incuriosisce trend setter, esploratori e telespettatori con un’alta scolarizzazione, con un pubblico più giovane e più femminile rispetto a La7. 

Discovery Italia era già presente con i suoi Real Time (LCN 31), Dmax (LCN 28) e Deejay Tv (LCN 9). Sale quindi a 5 canali tematici il portfolio Discovery su tivùsat. Il Gruppo Cairo invece raddoppia l'offerta affiancando La7d a La7 (LCN 7).


(continua sotto)
promo

  

I canali erano da tempo oggetto delle campagne di sensibilizzazione della pagina Facebook Vogliamo tutti i canali del Digitale Terrestre su TivùSat dove gli utenti accolgono esultanti le ultime novità.


I contenuti dei tre canali sono ora disponibili anche per chi, a causa del digital devide, non riceve adeguatamente il segnale DTT. Accedere a tivùsat è molto semplice e non richiede alcun tipo di abbonamento. È sufficiente un dispositivo certificato tivùsat o tivùsatHD (vedi Confronto - TivùSat - Scegliere il decoder HD), una parabola satellitare orientata su Eutelsat 13° Est e la smartcard inclusa nella confezione del decoder o della CAM certificati.






LLAP

Se il post ti piace condividilo su Facebook
Tieni d'occhio questo post e i suoi commenti: iscriviti nella parte destra del blog.
Per qualsiasi dubbio, critica, segnalazione scrivimi a vm_tempbox-perparlarediweb[at]yahoo.it
Ricevi gratuitamente tutti i miei aggiornamenti del blog direttamente dal feed RSS ed in email.
Visita la mia pagina su Facebook e diventa fan. Segui @vincentmiccolis su Twitter dove oltre ai link agli articoli del blog condivido i link delle mie letture in tempo reale.
Istalla la toolbar del blog... è gratis!


Siti consultati:
amazon.it/
digital-forum.it/
key4biz.it/
focus.it/
dday.it/
tivusat.tv/
it.wikipedia.org/
primaonline.it/
altadefinizione.hdblog.it/
facebook.com/


Per leggere i post con più chiarezza ed un allineamento adattato agli schermi più piccoli di iPhone e smartphone usa la versione mobile. Vai a http://bit.ly/AeHvgL oppure clicca/scansiona il QR code quì sotto.


DISCLAIMER: Il contenuto dei miei articoli è reso disponibile così com'è. Per Parlare di Web non offre alcuna garanzia sui contenuti che sono forniti a solo scopo di intrattenimento e/o didattico con l'obiettivo di fare da spunto di riflessione per il lettore proponendo idee, concetti e recensioni di prodotti e servizi tecnologici. Il blog Per Parlare di Web non si assume alcuna responsabilità per ogni conseguenza dannosa che possa risultare al lettore dall'adozione di indicazioni descritte nei nostri articoli e nelle nostre guide hardware e software.